lunedì 1 maggio 2017

Fiumi di acque di scioglimento scorrono attraverso l'Antartide...

 

 Un video da "LiveScience"



martedì 28 marzo 2017

L'occhio del satellite...

In inverno, il buio nasconde molto di questo roccioso lembo della penisola antartica, coperta di ghiaccio; in estate, sono le nuvole di solito a bloccare la vista.

Photograph: Modis/Aqua/Nasa

Ma di tanto in tanto, di solito a gennaio o febbraio, ci può essere una pausa tra le nuvole per ottenere una buona visione dal satellite della Nasa. La penisola montuosa coperta di ghiacci si estende per 1.300 km nell'Oceano meridionale. Alcuni geologi pensano che milioni di anni fa, le montagne potevano essere collegate alle Ande.Come con la maggior parte dell'Antartide, la caratteristica che domina la penisola e l'oceano che lo circonda è il ghiaccio. C'è ghiaccio sulla terra: i ghiacciai e calotte di ghiaccio.  
Ci sono spesse lastre di ghiaccio galleggiante che si aprono a ventaglio lungo le coste: le piattaforme di ghiaccio.  
Ci sono pezzi a blocchi di ghiaccio galleggiante che si staccano a formare iceberg. 
 Infine, v'è spesso una sottile crosta di ghiaccio marino che si forma sulla superficie dell'oceano nella stagione fredda. 
 Solo una piccola percentuale della superficie della penisola è priva di ghiaccio, e in alcuni luoghi il ghiaccio è spesso fino a 500 metri. 
 Le rare aree esposte (marrone) sono rocce prevalentemente isolate e vette - nunatak - che emergono attraverso lo strato di ghiaccio.

Brano liberamente tratto da "The Guardian"